RIVAROLESE. SIGHIERI: “Dedichiamo il passaggio del turno a DONATO”

La RIVAROLESE per passare il turno di coppa Italia si affida al suo capitano DAVIDE SIGHIERI.
Giocatore di altre categorie SIGHIERI è sicuramente l’uomo in più degli avvoltoi e non solo dal punto di vista tecnico. Fuori dal campo e dentro lo spogliatoio è l’uomo leader quello che sa avere la parola giusta per ogni occasione e lo si capisce dall’intervista che abbiamo raccolto dove abbiamo cercato di sapere quale è il segreto del suo splendido momento, ma dopo una prima risposta ha fatto scivolare i meriti su tutti i suoi compagni di squadra.


D. Il tuo splendido momento di forma è sotto gli occhi di tutti eri mai partito cosi forte?

Si lo scorso anno nelle prime 6 partite disputate nel campionato di Eccellenza ho realizzato 6 gol, però quest’anno sono già a 5 reti in 3 partite di Coppa Italia, ma questo è l’aspetto che conta meno, l’importante è aver raggiunto l’obiettivo della semifinale che ci eravamo posti a inizio stagione. Tutta squadra e tutta la società dedica questa importante e storica qualificazione al nostro compagno: NICOLA DONATO.”

Nel dire questo SIGHIERI lascia trasparire la sua emozione. Il capitano torna poi sulla RIVAROLESE e sulla prima giornata di campionato che si disputerà domenica 17 settembre:

Ora la testa va al campionato dove affronteremo una squadra forte è competitiva come l’Albenga. Siamo consapevoli delle nostre qualità tecniche e mentali. In queste tre gare di coppa Italia siamo andati sotto in tutte e tre le partite, ma siamo stati bravi a raddrizzarla (Pareggio conto la Genova calcio) e in alcuni così addirittura a vincerle in rimonta come contro Vado e Sestrese, questo atteggiamento sta a dimostrare la forza della Rivarolese.”

SIGHIERI parla anche del nuovo stadio in cui disputeranno le partite casalinghe:

“Giocare a Cornigliano potrebbe diventare un vantaggio poiché avremmo sicuramente più pubblico che seguirà le nostre partite casalinghe. Già ieri sera abbiamo avuto un buon afflusso di tifosi composti da ragazzi della scuola calcio con genitori e persone al seguito che ci hanno seguito e incitato creando un clima da TORCIDA che ci ha dato la giusta carica. Di questa scelta dobbiamo ringraziare la società che in questi anni ha potenziato la scuola calcio con persone competenti, le quali hanno trasmesso un senso di appartenenza alla RIVAROLESE.”

SIGHIERI da buon capitano prosegue l’intervista ringraziando i giovani della rosa:

Vorrei fare un ringraziamento ai giovani che fanno parte di questa rosa, a tutti indistintamente. Chi è sceso in campo chi è stato in panchina e sopratutto chi è andato in tribuna tutti hanno accettato le scelte del mister con un comportamento eccezionale ed esemplare. Giovani con voglia, spirito giusto e grande qualità. Questo loro atteggiamento sarà un arma i più per noi poichè i giovani sono tutti di grande spessore e durante il campionato questo atteggiamento gli permetterà di entrare in campo, quando sarà il loro momento, con il piglio giusto per mettere in difficoltà l’allenatore nelle sue scelte.”

SIGHIERI chiude l’intervista parlando della sua situazione familiare:
A breve arriverà il mio primogenito e non vedo l’ora che ciò avvenga. Il solo pensiero sta generando in me una carica incredibile rispetto agli anni passati. Sono certo che la sua nascita mi darà ancora un’ulteriore spinta per fare meglio.”