Il prestigioso 3-2 ottenuto in casa del Baiardo sembra già alle spalle in casa San Cipriano, dove la vittoria ha permesso di agganciare proprio i neroverdi di Poggi in classifica, arrivare a -1 da una corazzata come il Little Club e a -2 dalla zona playoff.

«Vincere in casa di una squadra blasonata come il Baiardo – commenta Cristiano Rossetti – fa ovviamente sempre piacere ma non dobbiamo guardare più a questo. Domenica prossima abbiamo un nuovo esame, contro l’Athletic Club e dovremo dare il nostro massimo, anche perché quando ci sentiamo troppo bravi, poi, puntualmente alla domenica successiva cadiamo. Adesso affronteremo due gare che ci diranno se davvero abbiamo capito la lezione oppure se dobbiamo ancora restare sui banchi di scuola ed imparare qualcosa. Dobbiamo solo non mollare perché con una vittoria potremmo continuare la nostra risalita. Viceversa, con un risultato negativo, torneremo nel gruppone delle squadre che non hanno nulla di particolare da chiedere al loro campionato».

«Siamo partiti un po’ a rilento – ammette Rossetti – e devo ammettere che in quelle prime 9-10 partite nelle quali non arrivava la vittoria, un po’ eravamo preoccupati. Ma non arrivavano nemmeno sconfitte, però. In più, ormai credo di conoscermi bene e so che le mie squadre difficilmente partono a razzo, ma arrivano sempre bene alla fine. Adesso non dobbiamo distrarci, restare sereni, senza lasciarci andare ad eccessiva prudenza o euforia perché se sbagli un paio di partite ti ritrovi subito in guai grossi. Ai ragazzi ho detto che adesso abbiamo la possibilità di raccogliere i frutti di tutto il lavoro, il sudore, le lacrime e il nervoso che ci siamo fatti  nel girone d’andata. Tocca solo a noi».