Sono 8 le squadre in lotta per non retrocedere. Matematicamente il VALDIVARA dice addio al campionato di ECCELLENZA. Restano da occupare gli altri due posti che saranno occupati da due di queste squadre: FINALE 34, MOLASSANA 33, BUSALLA 32, ALBENGA 32,ALASSIO 28, RAPALLO 28, VENTIMIGLIA 25, SAMMARGHERITESE 24.

In palio ancora 9 punti da distribuire e diversi scontri diretti da disputare. Tra FINALE 34, MOLASSANA 33, BUSALLA 32, ALBENGA 32, ALASSIO 28, RAPALLO 28, VENTIMIGLIA 25, SAMMARGHERITESE 24, fanalino di coda già retrocesso il VALDIVARA ha 11 punti e anche vincendole tutte arriverebbe a 20.


FINALE: 34 PUNTI
E’ precipitato in zona play out dopo aver a lungo, nel girone di andata, lottato per la prima posizione poi un girone di ritorno disastroso ha rovinato tutto. Non vince dalla 17^ giornata e dopo le dimissioni di Mister Caverzan il 27 febbraio la squadra ha proseguito nel mese di marzo realizzando 1 solo punto in 5 partite viaggiando alla media del Valdivara. Sulla carta potrebbe bastare un punto da conquistare nelle prossime partite che sono: ALASSIO in casa 28, Busalla fuori casa 32, VENTIMIGLIA 25 in casa. 

MOLASSANA 33 punti. 
È la squadra più in forma delle squadre che lottano per non retrocedere e dopo il Vado è la squadra che nelle 5 partite di marzo ha realizzato più punti di tutte ben 12.
Le prossime gare saranno da giocare contro BUSALLA 32 in casa, VADO54, BAIARDO 40 in casa. Con 2 punti la compagine di Mister Scala arriverebbe alla salvezza matematica.

BUSALLA 32.  
Dovrà realizzare 3 punti nelle prossime 3 gare per la matematica certezza di non dover disputare il play out. Nel mese di marzo la squadra ha vinto 2 volte pareggiato 2 e perso 1. I puntin realizzati sono 8 e la squadra è i salute.
Il Busalla si trova in questa situazione di classifica complice il rifacimento del proprio terreno di gioco che ha praticamente fatto giocare tutte le gare casalinghe in trasferta e non ha dato la possibilità alla squadra di mister Canistrà di potersi allenare con costanza su un campo regolamentare.
Molassana 33 in trasferta, FINALE 34 in casa, Rapallo 28 in trasferta.

ALBENGA 32.
Dopo il Molassana è la squadra che nel mese di marzo ha realizzato più punti 10, tra quelle in lotta per non retrocedere. Gli Ingauni, come il Molasssana, e Sammargheritese eranon additate ad inizio campionato come quelle che avrebbero dovuto lottare per non retrocedere. L’Albenga come il Busalla ha dovuto fare a meno, per un certo periodo, del proprio campo. Da quando questo è stato rimesso a posto la squadra ha iniziato a viaggiare a velocità promozione e i risultati dicono che adesso mancano solo 3 punti per mantenere la categoria. In classifica è dietro al Busalla per gli scontri direttti
VADO 54 in casa, ALASSIO 28 in trasferta e RIVAROLESE 53 in casa sono le prossime gare.

ALASSIO 28 punti
Nel mese di marzo ha raccolto solo 4 punti. Non ha mai vinto e ha perso solo una partita. Il cambio di tre allenatori non sono stati sufficinti ad uscire dalla zona pericolo. Il calendario è piuttosto impegnativo. In classifica generale sopravanza il Rapallo solo per la differenza reti migliore.
Finale 34 in trasferta, ALBENGA 32 in casa, Imperia 51 in casa le prosime partite.

RAPALLO 28 punti.
Un mese di marzo in linea con il campionato 6 punti realizzati in 5 partite. La squadra ricca di talento si trova in zone pericolose. La qualità della squadra non è in discussione la continuità è stato il suo tallone di Achille nel corso del campionato. le prossime tappe sono: IMPERIA 51 punti in casa, VALDIVARA 11 fuori casa, BUSALLA 32 in casa.

VENTIMIGLIA 25 punti
La vera sorpresa in negativo del campionato. Dai granata ci si sarebbe aspettato un campionato di centro classifica, invece i frontalieri si trovano al terzultimo posto con la quasi certezza di giocare i play out. La squadra dovrà cercare di raggiungere una zona di classifica che gli permetta di giocare le sfide salvezza con il favore della migliore posizione il calendario prevede:
Sammargheritese 24 in trasferta, IMPERIA 51 in casa, Finale 34 in trasferta.

SAMMARGHERITESE 24
Si sapeva che la squadra di Camisa avrebbe potuto avere dei problemi, ma si sperava nell’ennesimo miracolo del mister che fa diventare oro tutti i giocatori messi a sua disposizione.
Come il Ventimiglia dovrà cercare la migliore posizione in vista dei play out. Il calendarioè forse il migliore delle 8 squadre in lotta per non retrocedere
VENTIMIGLIA 25 in casa, Baiardo 40 in trasferta, VALDIVARA 11 in casa