Source: Legaseriea

Sampdoria – Roma e Fiorentina – Genoa. Sono i match che le squadre di Genova dovranno affrontare domenica 29 gennaio alle 15 per la ventiduesima giornata del campionato di Serie A. Due impegni molto difficili a cui le formazioni di Giampaolo e Juric si avvicinano senza i favori del pronostico ma con la volontà di invertire un trend che nelle ultime giornate ha portato meno punti in classifica di quanto realmente meritato. Ma vediamo statistiche, pronostici ed analisi dei due match.

 

La Sampdoria, attualmente al 16esimo posto in classifica a 24 punti, ospiterà allo stadio Luigi Ferraris la Roma, seconda forza del campionato con 47 punti. Si tratta di una sfida importante per entrambe le squadre che stanno attraversando momenti di forma opposti. I blucerchiati arrivano dalla sconfitta contro l’Atalanta decisi ad invertire il trend negativo delle ultime partite ( 2 pareggi e 4 sconfitte nelle ultime 6) ed a riscattare la batosta subita nel turno di Coppa Italia.

 

Un trend che ha riguardato soltanto i risultati, dal momento che i ragazzi di Giampaolo hanno continuato ad esprimere un ottimo livello di gioco. Nonostante questo, i favori del pronostico vanno al momento ai giallorossi, con il bookmaker BetStars che assegna la quota più bassa (1.75) alla vittoria dei giallorossi. Più alte le quote del pareggio e della vittoria della Sampdoria (rispettivamente 3.80 e 4.40), ma teniamo conto che per una sfida di questo livello si tratta di pronostici relativamente equilibrati, che lasciano spazio di fatto a qualsiasi risultato.

 

Giampaolo dovrebbe schierare contro i giallorossi la coppia d’attacco Quagliarella-Muriel e mettere alle loro spalle il trequartista Bruno Fernandes. La Roma di Spalletti, reduce da 4 vittorie consecutive, riproporrà lo schieramento che ha ben funzionato nelle ultime partite con Dzeko a lottare con i difensori avversari e con Perotti e Nainggolan pronti ad inserirsi alle sue spalle.

 

La Sampdoria dovrebbe schierarsi con il solito 4-3-1-2 con Puggioni tra i pali, Pereira, Silvestre Skriniar e Regini in difesa, Praet, Torreira, Linetty e Bruno Fernandes a centrocampo e Muriel e Quagliarella di punta. La Roma scenderà in campo col 3-4-2-1: in porta Szczesny, davanti a lui Manolas, Fazio e Rudiger. Linea mediana a 4 con Bruno Peres, Strootman, De Rossi ed Emerson ed attacco con i due trequartisti Perotti e Nainggolan dietro bomber Dzeko, attualmente secondo nella classifica marcatori.

 

Partita difficile anche per un Genoa con il dente avvelenato per il rocambolesco pareggio rimediato in casa con il Crotone nell’ultimo turno. I ragazzi di Juric affronteranno la Fiorentina di Paulo Sousa al Franchi e, seppur sfavoriti dal pronostico (5.25 la quota di BetStars), cercheranno di mettere fine ad un periodo di forma non eccezionale che ha portato una vittoria ed un pareggio nelle ultime 6. I viola (che non perdono in casa da 11 partite) sono reduci da due vittorie consecutive contro Juventus e Chievo ma non devono sottovalutare un Genoa che, soprattutto in trasferta è molto bravo a ripartire e a far male con i suoi rapidi attaccanti.

 

Paulo Sousa dovrebbe schierarsi con il 3-4-2-1 con i due trequartisti, Bernardeschi e Valero alle spalle dell’unica punta Kalinic, protagonista assoluto di questa sessione di mercato invernale. In difesa confermati i tre centrali Astori, Sanchez e Rodriguez, seppure quest’ultimo sia alle prese con un infortunio. Unico dubbio in attacco per mister Juric che potrebbe optare per far esordire il cavallo di ritorno Pinilla dal primo minuto e concedere un turno di riposo al “Cholito” Simeone, sempre titolare nell’ultimo periodo e protagonista di un campionato oltre le aspettative in cui sono già arrivati ben 8 gol. Ai lati del centravanti scelto dovrebbero muoversi Lazovic e Ocampos.

 

Ancora 3-4-2-1 per la Fiorentina. Tatarusanu confermato in porta e difeso da Astori, Sanchez e Rodriguez (Tomovic l’alternativa se l’argentino non riuscisse a recuperare). Centrocampo a 4 con Chiesa e Tello ai lati di Vecino e del regista Badelj e attacco con Kalinic supportato da Bernardeschi e Valero. Il Genoa si schiererà con il classico 3-4-3 con Lamanna fra i pali, difesa composta da Burdisso, Orban e Munoz, centrocampo a 4 con Edenilson, Cataldi, Rigoni e Laxalt ed attacco con Ocampos e Lazovic e rifornire il centravanti Pinilla.