Una vecchia canzone diceva “Luglio con il bene che ti voglio …..”.
Siamo arrivati, da Venerdì 1 Luglio si è aperta la nuova stagione calcistica 2022/2023.
Noi abbiamo già cominciato ai primi di giugno per essere puntuali e presenti con la nuova stagione.
Il nostro presidente e la parte di dirigenti storica ha analizzato il campionato trascorso cercando di capire cosa non ha funzionato e dove si doveva migliorare.
L’analisi ha portato in primis a questi due nomi: Mauro Pedemonte e Enrico “Chicco” Puggia.
Mauro Pedemonte in uscita dal Mignanego appena contattato e si è dimostrato subito pronto a raccogliere questa nuova sfida ..diventerà il nostro Direttore Generale e provvederà a supervisionare tutto quello che ruota intorno alla società con particolare attenzione alla parte di calcio giocato.
Enrico “Chicco” Puggia , un gradito ritorno con noi,dopo gli anni di Pandemia che lo avevano allontanato dai campi di calcio.
Il “Marpione” della Panchina ha deciso di mettere la sua esperienza e la sua competenza al servizio del nostro tecnico regalandogli una squadra conforme alle sue richieste … niente tuta a Chicco ma Giacca e cravatta ed ecco servito il Direttore Sportivo.
Rimangono con noi , come ormai da molti anni sia Luca Vedrini che Paolo Zucchi.
A Luca Vedrini abbiamo assegnato la parte di Direzione tecnica della società e magari ogni tanto il ruolo di “spione” degli avversari vista la competenza calcistica insita nella sua persona, senza contare che se qualche muscolo avrà bisogno di aiuto lui sarà sempre presente.
Per Paolo Zucchi il solito ruolo di informatico burocrate, lui sarà il nostro direttore Amministrativo che con il confermatissimo Vice Presidente Oscar Giarratana provvederà a far rimanere nei binari economico/legali la nostra società.
Abbiamo inserito nella nostra dirigenza anche Maurizio Devenuto e Michele Poggio, non hanno bisogno di presentazioni, loro fanno correre e faticare i ragazzi e avranno il compito di mantenerli elastici e reattivi per tutti i mesi del campionato.
Come si dice di solito due sono meglio di uno e noi abbiamo sposato il detto alla lettera.
Il nostro presidente sa che meglio non poteva fare anzi ha deciso che il prossimo campionato sarà sempre in panchina cosi da trasmettere ai nostri ragazzi la sua grinta e la sua voglia di fare bene.
Affiancherà il nostro presidente in panchina l’ormai mitica Marzia Bonaffino.

Per lei presenze, distinte, visite mediche, colori delle maglie, dei calzoncini e tutto quanto gira intorno agli allenamenti e alla giornata di gara , non ha più segreti e se qualcuno sgarra occhio lei ringhia….
I muscoli e i dolori dei nostri ragazzi saranno affidati a Antonella Corgiolu , massaggiatrice che riprende a scendere in campo dopo un anno di riposo.. lontano dai campi e dal marito non riesce a starci.
Resta con noi e guai a dimenticarlo Aldo “brontolo” Trimarchi il nostro storico guardalinee che fa della correttezza una ragione di vita …lo scorso anno ha fatto arrabbiare più di un nostro giocatore con le sue decisioni giuste anche se contro la nostra squadra.
Confermato nei ranghi societari anche Carlo Zucchi, il nostro “nonno” tifoso non perde una partita e vederlo stare in mezzo ai giocatori e una pubblicità preziosa per la nostra società, siamo una grande famiglia ..tutti partecipano e tutti ne sono tasselli insostituibili.
Non ci siamo dimenticati nessuno ..tutto a posto …no perbacco manca il mister…
Un grande grosso benvenuto a Guido Dubesti, ingegnere di professione che fa delle geometrie e dei calcoli una ragione di vita.
Ci ha colpito con la sua voglia di fare e di prendere le redini di questa squadra…un fiume in piena che porterà i giocatori a dare il 300%..parleranno di azzardo e di non conoscenza della categoria ….noi confidiamo in lui e ormai il suo “testa bassa e pedalare” è diventato il motto della Società.
Siamo troppo in anticipo per presentare la rosa dei giocatori ancora in definizione e lo faremo quanto prima.
Una cosa è sicura “Il Fuoco ha ripreso a bruciare”