Debutto vincente per il Brescia dei nostri Mattia Memoli, Fabio Oliviero e Nicolò Rossetti nella seconda tappa del circuito di Serie A di beach soccer che sta andando in scena proprio in questi giorni sulla spiaggia di Lignano Sabbiadoro.

Le Rondinelle hanno superato per 5-1 il Romagna grazie soprattutto ad un secondo tempo giocato davvero alla grande. In svantaggio dopo appena 3’, il Brescia ha pareggiato i conti con Campolongo e poi, sul finire del primo tempo, ha messo la freccia grazie al primo gol in questa Serie A di Gangitano. Nella ripresa, Brescia piazza l’allungo decisivo, con lo svizzero Steinemann e la doppietta di Bruno. Per entrambi, già 5 gol in questa stagione con la maglia del Brescia. Tre punti in carniere e terza posizione in classifica generale.

Per farci raccontare com’è andata, siamo andati a scambiare quattro chiacchiere con Mattia Memoli.

Allora Mattia, raccontaci come hai visto la partita. «Sono passati avanti loro quasi subito – ci spiega Memoli – però poi nel secondo tempo sono usciti i valori reali delle due squadre. I nostri svizzeri hanno dato la spinta decisiva in termini di qualità e il resto della squadra ci ha messo quel pizzico in più di mordente che serviva per piegare la resistenza dell’avversario. Anche dal punto di vista fisico, poi, alla fine si è vista la differenza e la vittoria è arrivata».

Vittoria importante quella di ieri, che vi proietta a ridosso del podio subito dietro alle corazzate del girone. «Sì, anche perché se riuscissimo ad ottenere quello che sarebbe l’obiettivo di questa tappa, che sono i 9 punti totali da conquistare, poi ci potremmo giocare il tutto per tutto nello scontro diretto contro il Pisa nella terza tappa, quella finale, e provare a fare il colpaccio. Raggiungere il quarto posto che vale la Final Eight sarebbe davvero un sogno per tutti noi».

Ieri, dei tre ‘genovesi’, sei sceso in campo solo tu. Come valuti la tua prestazione? E soprattutto, che idea ti sei fatto del livello generale, anche in ottica Genova Beach Soccer? «Qui al Brescia siamo tanti e la rotazione è una cosa del tutto normale – prosegue Mattia – Oggi credo che starò fuori io e penso giocheranno sia Nico che Fabio. Dal punto di vista della prestazione, devo dire che sono soddisfatto anche perché credo proprio che, con una preparazione adeguata, si possa stare senza troppi problemi all’interno di questo contesto. Certo senza pensare di arrivare al livello delle prime tre o quattro come Viareggio, Lazio o Sambenedettese, ma stare subito dietro penso che anche la nostra Genova Beach Soccer possa dire la sua. Per quello che ho visto fino ad oggi, per me Viareggio e Sambenedettese sono delle corazzate, con la Lazio che quest’anno è assolutamente da primi quattro posti e lo sta dimostrando. Forse Pisa è un gradino sotto alle prime e con loro peno che il Brescia possa giocarsela. Ma le prime tre sono praticamente inarrivabili».

Oggi contro Rimini c’è l’obbligo di vincere se si vuole continuare a sognare, anche perché Pisa non molla. «Sì, anche se vincere non è mai né facile né scontato – conclude Memoli – Però, senza essere troppo “politically correct”, va detto che oggi dobbiamo assolutamente vincerla se vogliamo provare a fare qualcosa di importante. Altrimenti rischiamo di perdere punti che sarebbero fondamentali se si vuol provare ad arrivare fra le prime quattro e giocarci il traguardo in volata. Queste sono poi le partite che possono fare la differenza anche per noi, in cui magari puoi trovare un po’ più di spazio e mettere così minuti ed esperienza nelle gambe».

Nelle altre sfide della giornata di ieri, il Bragno ha perso 8-2 contro la corazzata Viareggio, la Lazio ha strapazzato 12-1 il Rimini mentre i campioni in carica della Sambenedettese hanno calato la manita sulla Vastese: 5-0 il finale. Vince anche Pisa contro Nettuno (5-3). Oggi, il Brescia di Rossetti, Memoli e Oliviero torna in campo alle 14.00 contro il Rimini.

Dopo questa seconda tappa di Lignano Sabbiadoro, che si concluderà domani, spazio alla Coppa Italia (a Viareggio dal 5 all’8 luglio) e poi via con la terza ed ultima tappa in quel di Bellaria – Igea Marina (dal 19 al 22 luglio), dalla quale scaturirà la classifica finale. Le prima quattro si qualificheranno per la Final Eight in programma a Catania in agosto, incrociandosi con le migliori 4 del girone del sud, dove Domus Bet Catania e Terracina stanno imponendo il loro ritmo a tutti.