Poteva essere l’occasione perfetta per l’Albissola per provare ad avvicinare le zone che contano della classifica e invece, nel recupero col Ghiviborgo, i ragazzi di Fossati escono dal campo sconfitti, anche se solo di misura. Prestazione non proprio esaltante quella offerta dai ceramisti in quel di Bagni di Lucca.

Sotto quasi subito per il gran gol di Frati al 12′, l’Albissola prova a reagire immediatamente ma si capisce che non è proprio giornata. Toscani vicini al raddoppio al 20′ con la rovesciata di Masini che Caruso alza sopra la traversa. Il portiere dell’Albissola protagonista anche al 25′ sul diagonale di Nottoli: smanacciata provvidenziale e palla sul fondo. Il primo tentativo della formazioni ospite arriva al 35′ con Bennati che però dalla distanza non inquadra lo specchio della porta. 

Nella ripresa, Ghiviborgo ancora pericolosissimo con una doppia occasione al 54′: prima Nottoli prova ad abbattere la traversa su assist perfetto di Basano, poi sulla ribattuta Masini non trova l’impatto col pallone a porta praticamente sguarnita. La gara scorre via senza sussulti particolari, con l’Albissola che non riesce a pungere davvero e il Ghiviborgo che controlla. Al 73′ piove sul bagnato: Raja si becca il rosso diretto per un fallo su Nottoli e i ceramisti restano anche in dieci.

Nel finale, l’Albissola ci prova su punizione con Cargiolli e poi con Corbelli ma non c’è più tempo e i tre punti finiscono ai padroni di casa, che fanno un bel balzo in avanti in classifica, portandosi a quota 21 e superando in un colpo Rignanese, Savona e San Donato. L’Albissola resta così due punti sopra, chiudendo il 2017 al 9° posto in classifica.

Adesso, all’appello manca solo il recupero fra Lavagnese e Scandicci, in programma venerdì alle 14,30.