Mercoledì di recuperi in Serie D. Domani infatti andranno in scena due gare valide come recuperi della 7ª e della 9ª giornata, entrambe con fischio d’inizio fissato per le ore 14,30.

I riflettori di tutti saranno puntati sul “Bacigalupo” dove i padroni di casa del Savona ospiteranno il Lecco, per una gara che potrebbe ribaltare ancora una volta le posizioni in vetta alla classifica. Terza contro seconda, con gli striscioni intenzionati a provare ad accorciare sulla squadra di mister Gaburro che, al momento, è a +9 sul Savona. Facile però immaginare che gli spettatori più interessati a questa gara saranno… i tifosi della Sanremese, prima in classifica proprio davanti al Lecco, di un solo punto. Una vittoria ospite, quindi, riporterebbe il primato provvisorio in Lombardia. Nel Lecco, quasi sicura l’assenza per infortunio del centrale difensivo Fabrizio Carboni, che dovrebbe comunque essere presente in panchina. Al suo posto, nel cuore della difesa bluceleste, dovrebbero prendere posto Merli Sala e capitan Malgrati. In casa Savona, invece, tiene banco la questione relativa alla posizione disciplinare di Bacigalupo e Cambiaso. Entrambi in diffida ed entrambi ammoniti nella gara di domenica contro il Borgosesia, dovrebbero essere squalificati ma le loro possibilità d’impiego domani contro il Lecco dipenderanno da quando verrà emesso il Comunicato Ufficiale da parte del Giudice Sportivo, comunicato che solitamente viene emanato al mercoledì. Se non arrivasse nessuna novità nella giornata di oggi, infatti, i due giocatori potrebbero essere regolarmente schierati in quanto la squalifica scatta automaticamente solo in caso di espulsione diretta. A dirigere questa importante sfida è stato chiamato Daniele Virgilio, fischietto siciliano della sezione di Trapani, così come siciliana sarà anche il resto della terna arbitrale, con i due assistenti Francesco Paolo Danese di Trapani e Santino Spina di Palermo.

Nell’altra sfida, sicuramente meno interessante per le vicende liguri, si affronteranno invece Borgaro Nobis e Arconatese. Il 10 novembre scorso l’arbitro dell’incontro, il signor Di Nosse di Nocera Inferiore, fu vittima di una distorsione e dovette sospendere la gara alla mezz’ora, con l’Arconatese già avanti per 1-0. I piemontesi sono reduci dal netto 6-0 subito nell’anticipo di sabato dal Lecco, non raccolgono punti dal 3-3 contro la Pro Dronero del 30 settembre scorso e sono ancora fermi a 1 solo punto in classifica, dove occupano l’ultimo posto a-7 dal Borgosesia. Inutile dire che, per il Borgaro, questo recupero è di vitale importanza per provare a sperare in un miracolo. I tre punti però sarebbero preziosi anche per l’Arconatese che, in caso di vittoria, farebbe un gran bel balzo in classifica, scavalcando d’un colpo ben 4 squadre e attestandosi all’ottavo posto solitario, subito alle spalle della Folgore Caratese. A dirigere l’incontro sarà Francesco D’Eusanio della sezione di Faenza, coadiuvato da Nidaa Hader di Ravenna e Francesco Tagliaferri di Faenza.

Naturalmente, potrete come sempre seguire la DIRETTA LIVE delle due gare qui, sul nostro sito, con le formazioni e tutti gli aggiornamenti in tempo reale.