LA SESTRESE PRONTA A RIPARTIRE, AVALLA L’EVENTUALE SPOSTAMENTO A LEVANTE

“Come sempre massima collaborazione con a federazione. Ci  è stato chiesto e abbiamo avallato dopo un’analisi consapevole e ponderata”. “Girone più competitivo ? E’ un’aspetto positivo per il nostro percorso di crescita “.
Basta polemiche, ora, se ripartiremo, pensiamo al calcio giocato e come società agli aspetti organizzativi che dobbiamo affrontare”
“Speriamo di essere i primi a ripartire e di essere da traino anche per una ripartenza a maggio e giugno delle giovanili, in qualsiasi forma dobbiamo pensare più di ogni altro a loro”.
 
 
 
COMUNICATO UFFICIALE 
 
La F.S. SESTRESE CALCIO 1919, come sempre avviene da 102 anni a questa parte è consapevole del suo ruolo e importanza sociale all’interno del movimento calcistico regionale e nazionale.
Per questo, nell’ottica della massima collaborazione con gli entii federali come sempre avvenuto e confermando come già ribadito negli ultimi mesi la volontà societaria per una ripartenza. (Mettendo al primo posto la sicurezza, come realmente avverrà con l’adozione di un protocollo sanitario) che sia da traino per tutto il movimento nel futuro, senza porre condizioni di alcun tipo se non suggerimenti. (Ad esempio avevamo suggerito un campionato con retrocessioni a salvaguardia della regolarità e spirito sportivo del campionato),
in attesa nelle prossime ore della eventuale decisione ufficiale del Comitato Regionale Ligure della Lnd: conferma come già apparso in queste ore su più media locali – pur con evidenti difficoltà logistiche da affrontare – di aver dato parere favorevole al semplice sondaggio federale in cui, per posizione geografica pressoché analoga ad altre società, si chiedeva una eventuale
disponibilità a priori allo spostamento TEMPORANEO per questo campionato 2021 nel raggruppamento di levante. 
Siamo la Sestrese, rappresentando un movimento importante in termini di numeri di tifosi e tesserati, avendo altresì un ruolo e da sempre un’attenzione importante nel movimento calcistico ligure, riteniamo doveroso dare delle spiegazioni dettagliate nel rispetto delle tante persone che ci seguono. 
L’apertura al trasferimento nel girone di levante, già spinta dalle primarie e per noi basilari motivazioni sopracitate. E’ ponderata e scaturita anche da un’analisi interna tra dirigenza, e come sempre, staff tecnico.
Pensiamo che questa eventuale possibilità possa portare a molteplici aspetti positivi. 
Sono in tanti in queste ore, anche membri di altre realtà (a conferma di una storica attenzione nella delegazione ma anche in tutta la città di Genova, alle “sorti” e fatti della nostra ultracentenaria Sestrese) che ci stanno prontamente e gentilmente ricordando un aumento della competitività del girone B a discapito del girone A. Giudicando come spesso accade il nostro operato.
Per noi questo eventuale aspetto, comunque da confermare sul campo anche tenuto conto di molteplici variabili di una ripresa e una stagione atipica, è invece un fattore assolutamente positivo.
L’eventuale maggiore competitività del girone B – nel pieno spirito che da 102 anni a questa parte ha sempre spinto la nostra società a fare sport agonistico a livelli nazionali e massimi regionali – non rappresenta un limite o un aspetto negativo ma al contrario un elemento che. Spinti anche da uno staff tecnico di grande intelligenza e valore sportivo. In piena sintonia con il nostro progetto futuro. Valutiamo come aspetto positivo, fondamentale per il nostro percorso di crescita, che vogliamo perseguire con un gruppo giovane che dovrà dimostrare di essere pronto per l’impegnativa Eccellenza del 2021/2022. 
 Nei prossimi due mesi, con grandissime motivazioni, saremo chiamati ad affrontare sei (e magari chissà anche di più) sfide di valore assoluto sotto il profilo agonistico, tecnico e di motivazione. Contro avversari storici e squadre che negli ultimi tre anni non abbiamo affrontato per ragioni geografiche e di categoria.
La speranza è che la possibile ripartenza dell’Eccellenza rappresenti un traino per tutto il movimento. In particolare per le giovanili,  per le quali auspichiamo – situazione pandemica permettendo. Una ripresa a maggio e giugno in qualsiasi forma la FIGC sarà in grado di attuare. Sono loro, i giovani, che più di ogni altro hanno dovuto subire la negatività della mancanza di sport e del nostro calcio.
 Al contempo la F.S. SESTRESE Calcio 1919, in attesa dell’ufficialità della partenza.  E soprattutto come tutti in attesa di conoscere l’organizzazione sul tema dei protocolli (che riguarderà l’aspetto principale per riprendere in piena sicurezza e porterà società e dirigenti a fare sacrifici enormi in termini di organizzazione) desidera ringraziare le società che hanno da sempre creduto in una ripartenza. Nonché la federazione e il Presidente Ivaldi per il lavoro svolto al fine di una ripresa in sicurezza. E salutare le società che non riprenderanno con l’auspicio di ritrovarci tutti a settembre e astenendoci totalmente da giudizi esterni che non ci competono, soprattutto in questo eccezionale momento storico.
 E’ il momento, permetteteci, di guardare solo ed esclusivamente alla ripresa, con grandissimi sacrifici economici e organizzativi. Ad attenderci (e saranno tanti), abbandonando ogni qualsiasi polemica ma guardando da ora in poi solo agli aspetti che riguardano l’organizzazione della ripartenza e il calcio giocato.
F.S. SESTRESE CALCIO 1919

 

TORNA ALLA HOME DI DILETTANTISSIMO

E allora seguici sui nostri canali social! Troverai infatti tante notizie anche sui nostri portali! Siamo su Instagram (@dilettantissimo_official), Facebook (Dilettantissimo) Twitter (@Dilettantissimo), oltre al canale Youtube (Dilettantissimo) dove potrai trovare inoltre tutte le puntate di Dilettantissimo, gli highlights, le interviste e tutti i nostri contenuti multimediali!