Mano pesante, anzi pesantissima, quella del Giudice Sportivo nei confronti del Sori che, dopo la sconfitta interna di sabato scorso per 4-2 contro la Cogornese, adesso deve anche fare i conti con una vera e propria batosta che influirà inevitabilmente sulle prossime gare. Oltre all’ammenda con diffida e l’inibizione fino all’8 dicembre per un dirigente, sono arrivate 2 giornate di squalifica per mister Alfano, 3 giornate per Ramponi (espulso nel secondo tempo della gara) ma soprattutto 7 giornate per Cagliani, De Salvatore e Hanuman.

 

Ecco comunque nel dettaglio quelle che sono state le decisioni prese dal Giudice Sportivo e le relative motivazioni:

AMMENDA 

Alla società SORI: € 250,00 con diffida per l’applicazione di più grave sanzione al ripetersi di simili condotte. Per il comportamento di alcuni propri tesserati i quali, al termine della gara, apostrofavano l’arbitro con espressioni ingiuriose e minacciose, cercando contestualmente di attingerlo al corpo con diversi sputi.

A CARICO DIRIGENTI

BISSO CHRISTIAN (SORI) – INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 8/12/2016

Al termine della gara, pur essendo addetto all’arbitro, teneva un contegno irriguardoso e lo apostrofava con espressione ingiuriosa.

A CARICO DI ALLENATORI 

ALFANO GIUSEPPE (SORI) – SQUALIFICA 2 GARE

Al termine della gara, rivolgeva all’arbitro espressioni ingiuriose ed irriguardose.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO 

RAMPONI IVANO (SORI) – SQUALIFICA PER TRE GARA/E EFFETTIVA/E

Espulso al 18’ s.t. per somma di ammonizioni, alla notifica del provvedimento disciplinare rivolgeva all’arbitro espressione ingiuriosa ed irriguardosa.

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO 

CAGLIANI STEFANO (SORI) – SQUALIFICA PER SETTE GARA/E

Al termine della gara sputava all’indirizzo dell’arbitro e, contestualmente, gli rivolgeva espressioni gravemente ingiuriose ed irriguardose.

DE SALVATORE ALEX (SORI) – SQUALIFICA PER SETTE GARA/E

Al termine della gara sputava all’indirizzo dell’arbitro e, contestualmente, gli rivolgeva espressioni gravemente ingiuriose e minacciose.

HANUMAN JURI (SORI) – SQUALIFICA PER SETTE GARA/E

Al termine della gara sputava all’indirizzo dell’arbitro e, contestualmente, gli rivolgeva espressioni gravemente ingiuriose e minacciose.