La vittoria per 7-2 contro la Sangiovannese ha confermato la bontà della strada intrapresa dalla Cdm Genova che, dopo aver preso il comando della classifica sette giorni fa, sabato ha saputo mettere in campo un’altra prestazione convincente, tenendo a distanza le inseguitrici Olimpia e Gisinti ed allargando il divario con il Bagnolo, sconfitto 4-2 dal Montecalvoli e spedito così a -9 dalla vetta. 

«Sabato pomeriggio abbiamo giocato proprio bene – commenta Stefano Pinto, mister della Cdm – A fine primo tempo infatti la gara era già chiusa. Bene così anche perché temevo la Sangiovannese, visto che veniva da periodo positivo avendo inanellato tre vittorie di fila. Ora però dobbiamo pensare solo alla prossima sfida, sabato pomeriggio a Massa. Sarà di sicuro un’altra battaglia perché loro la mettono sempre sulla fisicità e sulla grinta quindi mi aspetto una gara difficile oltre che tosta. In più, saremo anche un po’ contati. Ma ci faremo trovare pronti, come sempre».