Dopo una prima stagione impegnativa ma anche sicuramente più che positiva, la Superba riparte con tanta voglia di far bene e di provare ad alzare l’asticella. Alla guida della squadra, come già annunciato dalla società, resta Cristian Pisani che, insieme a Carlo Durante, ha condotto in prima persona questa sessione di mercato, piazzando alcuni colpi davvero niente male.

Il primo nome è quello del portiere Andrea Bertulessi, estremo difensore classe 94 che nello scorso campionato ha difeso la porta del San Gottardo. Direttamente dal Bogliasco, invece, tornano Gianfranco Giuso (classe 89) e Daniele Spinetti (classe 89), già visti all’opera al “Ceravolo” con la maglia dell’Amicizia Lagaccio qualche anno fa. Dal Sori invece arriva Cristian Chica, ex-Rivarolese e Cogoleto classe 1991 e, sempre dalla squadra degli avvoltoi, arriva il classe 98 Lorenzo Nocentini, giovane cresciuto però nel vivaio dell’Amicizia Lagaccio.

Per l’attacco i due nomi nuovi sono quelli di Valerio Barbera, che nella scorsa stagione ha vestito la maglia della Burlando, e di  Franco Donati, anche lui un ritorno eccellente al “Ceravolo” dopo l’esperienza al Molassana in Eccellenza, conclusa con un bottino di 11 reti in campionato in 26 presenza complessive.

«La rosa adesso è completa – ci spiega Cristian Pisani, tecnico della Superba – Siamo soddisfatti anche perché i nomi che sono arrivati erano esattamente quello che volevamo, soprattutto per cercare di portare esperienza in questa squadra così giovane. Ovviamente, a luglio siamo tutti forti ma poi parla il campo anche se noi puntiamo a far bene. Cosa vuol dire esattamente “far bene”? Vuol dire migliorarci rispetto allo scorso anno».

Il che, tradotto, può significare una cosa sola: obiettivo playoff per la Superba.