Dopo la positiva salvezza conquistata alla fine del primo storico campionato in Prima Categoria, il Ca de Rissi San Gottardo è già al lavoro per programmare al meglio la prossima stagione e lo fa partendo dal ruolo di tecnico della prima squadra.

Dopo l’addio a inizio campionato a Fabian Lamuedra e la scelta di Danilo Veloce, la società ha deciso stavolta di optare per una soluzione interna, affidando la guida della prima squadra a Giuseppe Mangiatordi, già tecnico della leva 2004 biancorossoblù. Un «connubio tra un allenatore giovane e capace – scrive la stessa società in un comunicato diffuso poco fa – alla guida di una rosa giovane e capace, per cercare di imbastire un percorso medio-lungo di crescita collettiva».

«Per noi è una grossa soddisfazione – prosegue la società – nonché missione principale, la valorizzazione sia del settore giovanile, come i numerosi esordi in prima squadra di quest’anno possono testimoniare, che di tutto lo staff, compresa quella di un allenatore cresciuto “in casa” e che proprio i valori di questo ambiente ha contribuito a creare e di cui i valori conosce bene e porta con sé. È chiaramente una scommessa sia per la società, sia per Mangiatordi dal punto di vista personale e professionale: riteniamo che lo spirito che accompagna tutti noi in questa scelta non possa che alimentare positivamente il lavoro del nostro prossimo futuro».