Il Valdivara 5 Terre potrebbe aver collezionato oggi un altro record: quello dei punti raccolti… a stagione ormai finita. Ci sarebbe in effetti da farsi quattro risate se la storia, in realtà, non avesse del paradossale. La squadra di Beverino, infatti, si è vista restituire proprio oggi (il 24 maggio!!!) i 3 punti conquistati sul campo contro il Ventimiglia, nella gara di campionato conclusasi 2-1 in favore del Valdivara, punti che a suo tempo le erano stati tolti sulla scia delle decisioni in merito al tesseramento dei tre ragazzi nigeriani.

Allo stesso tempo, la Corte Sportiva d’Appello ha anche respinto definitivamente il ricorso presentato (a marzo!) dal Pietra Ligure per gli stessi motivi, omologando quindi il risultato di 3-1 in favore del Valdivara maturato sul campo. In questo caso, però, i punti non erano mai stati tolti al Valdivara e quindi la classifica non subisce ulteriori modifiche.

Alla fine, quindi, il Valdivara sale a quota 43 punti, scavalcando nella classifica finale l’Albenga e proprio il Pietra Ligure.

Ma sarà davvero la parola fine su questa vicenda? Pare proprio di no, perché da Beverino fanno sapere che è stato già presentato ricorso presso le opportune sedi (a Roma come a Genova) contro le decisioni prese a suo tempo in merito alle gare contro Rivarolese, Rapallo e Sammargheritese. Stando a quanto ci dicono i dirigenti del Valdivara, quindi, i punti conquistati sul campo dovrebbero tornare tutti quanti. In questo modo, il Valdivara salirebbe a 48 punti, agganciando il Vado al sesto posto in classifica. Una rimonta, quella della formazione di Beverino, messa a segno ben oltre il fotofinish del campionato.

Una decisione, quella del Valdivara di procedere nonostante i costi dei ricorsi, dettata probabilmente dalla voglia di riabilitare il proprio nome di fronte a tutto il mondo sportivo ligure e di farlo – come si dice in questi casi – “con formula piena”. Detto questo, ci auguriamo che con tali decisioni si possa dire finalmente concluso questo assurdo campionato delle carte bollate.