Serata di ottimo calcio quella messa in piedi da Vecchio Castagna e Nuova Oregina, che però alla fine si devono accontentare di un misero punticino a testa, un punticino che peraltro serve davvero a poco per le ambizioni di entrambe.

I padroni di casa partono col turbo innestato e già al 10′ trovano la rete del vantaggio con la punizione magistrale di Iencinella. Il Vecchio Castagna continua a premere ma la traversa nega la gioia del raddoppio. A questo punto la Nuova Oregina ha un sussulto e va vicinissima al pareggio con Gallitto che però ha le polveri un po’ bagnate e sbaglia da due passi.

Nella ripresa, ci pensa però Di Via a pareggiare i conti alla mezz’ora. La gioia del pari dura appena un paio di minuti perché il Vecchio Castagna torna subito avanti con Mele. I padroni di casa hanno anche l’occasione per chiudere i conti ma fra loro e il gol del 3-1 ci si mette di mezzo il palo. E così, come una nemesi, arriva il secondo gol di giornata di Di Via che, a 9′ dalla fine, pennella una splendida punizione e fissa il punteggio sul definitivo 2-2.

Un pareggio – dicevamo – che serve a poco ad entrambe. Il Vecchio Castagna sale a quota 30 punti, quinto solitario, ma resta a -10 dalla Nuova Oregina, troppo lontano per accedere ai playoff. Per i giallobiancoblù, invece, adesso c’è solo da sperare che stasera l’Isolani riesca a fermare la corsa della capolista Stella Sestrese che, in caso di vittoria, balzerebbe a +6.