Grande festa di calcio a 5 ieri sera al Paladiamante, con la Cdm Genova di Stefano Pinto che ha saputo tenere benissimo il campo contro un avversario semplicemente molto più forte come l’IC Futsal, prima squadra di A1 a scendere in campo in Liguria per una gara ufficiale.

Alla fine, l’unico rammarico in casa Cdm è quello di non essere riusciti a segnare almeno un gol, nonostante anche ieri le occasioni non siano mancate. Il 5-0 infatti è forse una punizione un po’ troppo pesante per quello che si è visto sul campo ma la prestazione offerta dai genovesi, usciti fra gli applausi di un Paladiamante finalmente gremito, è stata davvero all’altezza. Merito di questi splendidi ragazzi, che non hanno mai smesso di lottare per tutto il match, ma anche del lavoro svolto dal presidente Fortuna, dal diesse Lombardo e da tutti coloro che operano in questa società, che ieri ha scritto un’altra pagina della storia del futsal ligure.

Ora testa subito alla gara di sabato, per un nuovo incrocio con Pistoia: stavolta ci si gioca la qualificazione in Coppa Italia.