Punti preziosi quelli in palio oggi pomeriggio fra Magra Azzurri e Busalla, che alle 15.00 si affronteranno nel recupero della gara rinviata due settimane fa a causa del maltempo. Per presentare la gara, siamo andati a scambiare quattro chiacchiere con l’allenatore del Busalla Gianfranco Cannistrà che a chiare lettere ci ha fatto capire di non fidarsi per nulla di questo Magra Azzurrie di volere dai suoi giocatori la massima attenzione per la gara di oggi.

«Il nostro obiettivo – dice Cannistrà – è e resta la salvezza e prima la raggiungiamo e meglio è per tutti.Oggi contro il Magra ci saranno in palio punti davvero molto importanti in previsione salvezza. I punti ovviamente sono tutti importanti ma quello di oggi lo sono ancora di più. Lo sono per noi ma anche per loro, vista la situazione di classifica. Per questo mi aspetto un Magra che proverà fin da subito a metterci in grossa difficoltà e che farà di tutto per renderci la vita difficile. Domenica a Borzoli contro la Sestrese ha preso gol solo a 5′ dalla fine, segno che è una squadra in salute e mi aspetto che faccia la sua partita. Sarà molto dura, di questo sono sicuro».

 

Non crede che il rischio maggiore, per la sua squadra, possa essere quello di sottovalutare l’avversario? «Questo mi sento di escluderlo – prosegue il tecnico – perché penso che una squadra, quando si trova in mezzo alle difficoltà, di unisca ancora di più. Sempre. Il Magra ha avuto i suoi problemi ma credo proprio che non esista il rischio di sottovalutarla, anche perché abbiamo capito ormai che, in questo campionato, se non dai il 100% contro ogni avversario, rischi delle sonore figuracce. Loro hanno pochi punti, è vero, ma hanno sempre giocato le loro partite a viso aperto e sono sempre stati sul pezzo».