I numeri, le curiosità e le statistiche dei “Campioni d’inverno”, dall’Eccellenza, alla Prima Categoria.

Eccellenza: Sestri Levante, “Dicembre d’oro”

I Corsari chiudono il 2020 in vetta alla classifica di Eccellenza. Prima parte di campionato straordinaria e primato conquistato soprattutto grazie a un buon rendimento casalingo: una sola sconfitta tra le proprie mura, poi 6 vittorie e nessun pareggio, a cui i rossoblù paiono essere “allergici”: una sola X in questo campionato, rimediata nella 10ª giornata in casa dell’Ospedaletti di mister Caverzan. 32 gol fatti e 15 subiti, quarto attacco del campionato (dopo Busalla, Albenga e Imperia) e terza miglior difesa dopo Albenga e Genova Calcio (con ancora una partita da recuperare).
Il Sestri Levante chiude l’anno 2019 con 5 vittorie consecutive di cui l’ultima proprio contro l’Albenga, duellante in vetta e soprattutto compagine che affronterà ancora nella finale di Coppa Italia di Eccellenza (6 gennaio ore 15:00, Sciorba: Dilettantissimo ci sarà, ndr).

 

Promo A: Taggia, primato senza sconfitte

Il campione d’inverno con ben due partite ancora da recuperare (contro Legino e Serra Riccò) è il Taggia: la capolista chiude infatti il 2019 imbattuta (10 vittorie e 3 pareggi). I numeri: 30 le reti realizzate, terzo miglior attacco del campionato dopo Praese (37) e Varazze (34) e miglior difesa del campionato insieme alla Sestrese (12 gol subiti). Numeri importanti ricordando ancora i due incontri ancora da disputare dalla società ponentina.

 

Promo B: Cadimare, un 2019 da incorniciare!

Chi aveva detto che il Cadimare giocava meglio nel girone di ritorno? Terminato l’anno, gli spezzini si laureano campioni d’inverno con 31 punti in classifica, 28 reti realizzate e 18 subite (seconda difesa del campionato dopo il Canaletto, a parimerito con il Golfo PRCA).
Ma volete sapere qual’è il numero impressionante? Nel corso del 2019 il Cadimare ha perso solo tre partite.… un anno decisamente da ricordare!

Prima A: Pontelungo, la difesa è il miglior attacco

In Prima A è il Pontelungo l’ultima capolista del 2019 (con una partita ancora da recuperare contro il Letimbro), con 22 punti collezionati in 10 partite. Sono però solo 14 i gol realizzati, “solo” perchè i ponentini sono infatti il quinto attacco del campionato: Speranza (24), Soccer Borghetto (20), Aurora e Altarese (18), Olimpia Carcarese (17) precedono infatti il Pontelungo in questa classifica speciale. Ottimo invece il rendimento in fase difensiva, con solo 7 gol in passivo (prima difesa insieme all’Aurora).

Prima B: Superba, il “fortino” Lagaccio

La Superba termina in vetta alla classifica il suo 2019: 29 punti in 14 partite, Voltrese e Anpi seguono a 25 punti con entrambe una partita da recuperare nel primo weekend del 2020: vetta dunque confermata al di là del risultato dei recuperi.
Dodici risultati utili consecutivi, miglior difesa del campionato (8 gol subiti) e conferma del trend positivo casalingo: ancora nessuna sconfitta al Lagaccio, ma il dato straordinario è un altro: secondo le nostre statistiche, in campionato la Superba non perde fra le proprie mura dal 17 gennaio 2018 (Superba-Cella 0-2). Il Lagaccio è un vero fortino da quasi due anni! 

Prima C: Borzoli, in attesa del big match

Nel Girone C di Prima Categoria il Borzoli non delude le aspettative d’inizio stagione e chiude il 2019 in vetta alla classifica a 39 punti. Il Borzoli si gode le feste natalizie da capolista, in attesa però del grande big match che aprirà il 2020: si tratta dello scontro diretto nel recupero contro il San Cipriano, al secondo posto a sole due misure di distanza.
Entrambe le squadre hanno terminato il loro 2019 imbattute (una vittoria in più per i gialloblù): attacco stellare per il Borzoli con ben 51 gol realizzati (per intenderci, Riese e San Cipriano, secondo e terzo attacco con 30 e 29 reti in attivo), difesa impenetrabile invece per il San Cipriano che ha subito soltanto 3 reti in 13 partite.
“Guerra stellare” tra migliore attacco e miglior difesa dell’intera categoria: chi la spunterà?

 

Prima D: Tarros e Caperanese, una vetta per due (o sei?)

Unico parimerito in vetta dei campionati da noi analizzati: Tarros e Caperanese chiudono entrambe a 24 punti il loro 2019.
La Tarros con i suoi 8 gol subiti è la miglior difesa del girone, e detiene ancora l’imbattibilità casalinga (5 vittorie e un pareggio); la Caperanese, che non contempla il pareggio nel suo score, è invece la squadra più vincente (8 vittorie, 0 pareggi e tre sconfitte). La classifica del girone spezzino è però incredibilmente corta, sono sei le squadre in 5 punti: intanto però, Tarros e Caperanese si sono godute le feste natalizie da capolista.