Un Sabato D … verso. Anticipano 3 liguri
Sabato di anticipi in Serie D Girone E. Lavagnese, Sanremese ed Albissola anticipano il 9° turno di campionato a sabato 28 ottobre ore 15.00
Al Riboli di Lavagna spicca il big match di giornata che non ha bisogno di presentazioni.
Si scontreranno infatti le due capoliste del girone: LAVAGNESE e PONSACCO. I due team entrambi primi a 18 punti guidano la classifica davanti al Viareggio che segue a 17.
Lavagnese e Ponsacco sono ancora imbattute. I bianconeri di Mister Venuti hanno vinto 5 partite delle ultime 6 gare, mentre il Ponsacco nello stesso spazio temporale ne ha vinto 4 e pareggiate 2, incontrando praticamente le stesse squadre.

Ad ALBISSOLA la matricola guidata da Fabio Fossati ospiterà il REAL FORTE QUERCETA terzultimo a 6 punti.
Albissola che nei primi 8 turni ha conquistato 14 punti mettendosi a ridosso della zona play off e risultando la squadra rivelazione di questo inizio di campionato.
Fossati sa bene che la gara è colma di insidie. Il Real Forte Querceta arriva da due sconfitte consecutive e ha vinto una sola volta in questo campionato: in casa contro il Ghivizzano alla 4^ giornata e in trasferta ha raccolto solo 1 punto la 5^ giornata contro il Saravezza Pozzi attualmente 4° in classifica generale assieme alla SANREMESE.

SANREMESE che a sua volta giocherà sabato 28 ore 15.00, in casa al comunale l’ anticipo contro la Rignanese. La formazione allenata da Calabria è stata pesantemente penalizzata nello scorso turno di campionato un rigore contro per un contatto spalla spalla con la palla già in fuori dal campo, un altro a favore non assegnato nonostante Lauria sia stato praticamente svestito della propria maglia in area avversaria oltre ad un gol fantasma subito, che le immagini evidenziano fuori di oltre mezzo metro.
Peccato perchè i matuziani arrivavano da 5 vittorie consecutive e avevano trovato le giuste misure in campo.
Più che la Rignanese, quartultima con 7 punti, preoccupa l’eventuale contraccolpo psicologico che Lauria e compagni potrebbero subire al primo episodio arbitrale giudicato in maniera discutibile.
La parola da predicare allo stadio dei Milioni sarà CALMA.

Le altre Liguri:

Domenica 29 ottobre alle ore 15.00 giocheranno le altre 12 squadre.

Attenzione al derby ligure che si giocherà al LIGORNA tra LIGORNA e FINALE.
Due squadre con un percorso simile a inizio stagione. Entrambe hanno iniziato bene conquistando 7 punti nelle prime 3 partite. Poi il Finale, al 3° derby consecutivo, ha conquistato un solo punto nelle restanti 5 partite. La squadra di mister Buttu è reduce da 3 sconfitte consecutive due di queste casa contro Savona e Lavagnese e 3 domeniche addietro in trasferta è caduta contro la capolista Ponsacco.
Il Ligorna ha messo 4 punti nel carniere nelle ultime 5 giornate.
La squadra genovese allenata da LUCA MONTEFORTE ha La Rosa più giovane del campionato e arriva da due sconfitte consecutive contro Ponsacco e Sestri Levante. In casa non vince dal 17 settembre quando superarono al 4° minuto di recupero l’altra ligure Albissola.

L’ ARGENTINA sarà impegnata in trasferta contro il San Donato Tavernelle.
Dopo il cambio di proprietà i rossoneri hanno conquistato 2 punti in altrettante gare.
MIster Manuele Casu subentrato al duo Podestà Carruezzo, è ancora imbattuto, ma la falsa partenza dell’ARGENTINA (zero punti nelle prime sei partite) obbliga Casu a non commettere altri passi falsi. La vittoria sarebbe importante per accorciare la classifica e risucchiare il San Donato che ha 8 punti, ma sarà ancora più importante non perdere. Non sarà facile perchè il San Donato ha conquistato 7 degli 8 punti totali nelle ultime 4 partite.

Il SESTRI LEVANTE va a fare visita allo SCANDICCI ultimo in classifica con 2 punti. Partita che sulla carta sembra facile ma in realtà sarà molto particolare perchè i toscani hanno conquistato 1 punto alla prima giornata e 1 punto nell’ultima in trasferta a Montecatini e nelle restanti 6 gare hanno perso, ma sempre con un gol di scarto.
Attenzione a sottovalutare l’impegno.
Dell’Atti, neo tecnico dei corsari, è subentrato ad Amoroso ed ha esordito con una vittoria nel derby contro il Ligorna giocando in inferiorità numerica.
I prossimi 5 impegni del Sestri Levante (Scandicci, Real Forte QUerceta, Rignanese in trasferta e Montecatini e Argentina in casa) sono alla portata dei rossoblù, i quali potrebbero inanellare una serie di risultati utili consecutivi in grado di portare, all’interno della squadra, la giusta autostima prima del derby contro il SAVONA.

Il SAVONA che giocherà domenica 29 ore 15.00, in trasferta contro il SARAVEZZA POZZI (4° in classifica a pari punti con la SANREMESE) ancora imbattuto e capace di fermare la capolista PONSACCO in trasferta nell’ultimo impegno di campionato.
I toscani nei precedenti 3 incontri casalinghi hanno vinto con Sestri Levante, Montecatini, Rignanese e pareggiato contro il Real Forte Querceta. Fuori casa non hanno mai perso realizzando 6 punti in 4 gare.
Gli striscioni hanno 13 punti 3 in meno del SARAVEZZA e in trasferta hanno vinto contro l’ARGENTINA nella seconda di campionato e a FINALE nell’ultimo impegno in trasferta. Domenica scorsa ha pareggiato in casa contro il Ghivizzano rimontando il il doppio svantaggio del primo tempo, tra il 10° e il 20° della seconda frazione di gioco.
La squadra di mister Tabbiani è imbattuta in trasferta e aveva iniziato abbastanza bene, 9 punti nelle prime 5 gare (2 vittorie e 3 pareggi) ma in casa non riesce a sfondare 6 punti in 5 partite 1 vittoria nella prima di campionato poi tre pareggi e la sconfitta ad opera della capolista Lavagnese.
Domenica sarà necessario fare risultato.