Per tutto il clan verdeblù di Chiavari del patron Giorgio Rattotti parla il mister Gianni Siri: <Siamo partiti benissimo, primi in classifica dopo sei giornate, poi alcune assenze ci hanno piegato e abbiamo perso terreno. Io ci metto sempre la faccia e quindi la colpa è mia. Ho però rimesso in piedi uno spogliatoio che dopo due sconfitte di fila si era un goccio sfilacciato come è normale che sia, ora è molto molto unito. Adesso vogliamo giocare 16 finali per un presidente che se lo merita ed entrare dentro ai play off che è il nostro obiettivo principale. Purtroppo nell’ultima di campionato, dopo venti minuti, ci hanno espulso Capurro e poi De Bellis, la Ruentes ha vinto solo su autorete. Un presidente come Rattotti non ce l’ha nessuno in giro, lo faremo per tutti
Noi con il Sant’Olcese ci abbiamo vinto 1-0 facendo una delle più belle partite della stagione. Questo è un campionato equilibratissimo, con sette squadre accreditare, resta il Torriglia come la favorita anche se in testa c’è il Sant’Olcese. Cogoleto e Olimpic P.P. sono lì, ma ci siamo anche noi. La Caperanese ha venti giocatori davvero molto molto uniti. Io ci credo anche in Piero Oneto, appena sarà al top è uno dei migliori interpreti della categoria. Ho lanciato alcuni ragazzi molto giovani, pescati dai ’99 della nostra Juniores, molto bravo Guazzi, poi la punta ex Rapallo e Sammargheritese Rodogno in panchina quasi sempre che ha esordito in Coppa Liguria poi c’è Rametta. Inoltre recupero il ’97 Gardella che rientra dall’Australia il 4 di gennaio per motivi di studio e ho tesserato il portiere Thomas Riva dal Leivi, classe 1994, portiere di comprovata bravura>.