In Prima Categoria si profila una situazione diversa dai precedenti campionati. Ieri, in Federazione, il Consiglio Federale ligure era riunito per decidere circa il numero di squadre che DOVREBBERO partecipare al prossimo campionato di Prima Categoria, anche se il verbo giusto da utilizzare è POTREBBE poiché molte squadre sono in difficoltà economica e non si potrebbero iscrivere, mettendo in difficoltà tutto il sistema dilettantistico ligure che è passato in questi ultimi anni da 290 squadre alle attuali 245 con una grave diminuzione di squadre partecipanti.

Si profila quindi l’ipotesi di realizzare due gironi da 14 squadre: il girone A del ponente ligure, dove sono presenti le squadre della provincia di Imperia e Savona, e il girone D del levante, al quale partecipano le squadre di Spezia fino ad arrivare al Tigullio. A 16 squadre invece dovrebbero rimanere i due gironi Genovesi: il C della domenica mattina e il B del sabato pomeriggio. Scriviamo “dovrebbero” perché anche in questo caso pare esserci una defezione sul numero di uno dei due gironi, al quale mancherebbe una squadra per raggiungere le 16 partecipanti.  

Tutto questo in attesa e nella speranza di una ripresa economica che permetterebbe una maggiore partecipazione di squadre ai campionati dilettantistici liguri. L’alternativa del futuro è quella di ridurre i gironi. Provocatoriamente, noi di Dilettantissimo, qualche giorno fa lo scrivemmo sulla nostra pagina Facebook, scatenando un gran dibattito. Una riforma comunque sarà necessaria avendo una particolare attenzione per la Prima Categoria che è il campionato cuscinetto tra la Promozione e i campionati provinciali. Se la situazione continuerà a rimanere così, in futuro i gironi di PRIMA CATEGORIA potrebbero diventare 3 anziché 4, formati da 18 squadre, in modo da continuare ad avere anche la Seconda Categoria nelle province di Spezia, Savona e Imperia. Sempre parlando di numeri, nell’ultimo campionato, tra Imperia e Savona erano 23 le squadre iscritte nel campionato di Seconda Categoria.

A giorni uscirà il comunicato ufficiale della FIGC LIGURIA che definirà come si svilupperà il prossimo campionato 2018/2019, quello della grande crisi.