Ha giocato d’anticipo, la Cdm Genova in questo futsalmercato, con Michele Lombardo e il dg Mino Paoletti che hanno lavorato intensamente per allestire la squadra che affronterà il prossimo campionato di Serie A2 e, di concerto con il presidente Matteo Fortuna, hanno operato su conferme e nuovi innesti, l’ultimo dei quali ha le qualità e l’esperienza per far sognare i tifosi biancoblù: Leandrinho.

Leandro, cosa ti ha convinto ad accettare la corte della Cdm? «Mi hanno detto molto bene di questa società – ci ha confermato Leandrinho dal Brasile, dove sta trascorrendo le vacanze prima di fare ritorno in Italia per questa nuova avventura genovese – Una società seria e ambiziosa e cosi non è stato per nulla difficile prendere una decisione ed accettare di venire a giocare qui con loro».

Parlaci un po’ di te: presentati ai tuoi nuovi tifosi. «Sono un laterale offensivo che gioca tanto sulla sinistra quanto sulla destra e, ovviamente, mi piace segnare pure!»

La tua ultima esperienza, con Milano, si è chiusa con una retrocessione: cosa ti ha lasciato però di positivo? «Retrocedere non è mai bello però mi ha permesso di accumulare molta esperienza perché avere la possibilità di giocare con i giocatori più forti di questo sport, non può che farti crescere».

Tu ed Eriel Pizetta siete i due nuovi arrivi in questo gruppo Cdm così solido e unito. Quale pensi possano essere gli obiettivi per la prossima stagione? «Arriviamo entrambi per aiutare un gruppo già solido. Penso che, con la nostra esperienza, potremmo dare il nostro contributo per rinforzare la squadra. Sugli obiettivi, io gioco sempre per vincere e spero, con tutto il gruppo Cdm, di arrivare il più in alto possibile».