C’è soddisfazione, in casa Marassi, per quest’avvio di stagione positivo sotto il punto di vista dei risultati anche se la squadra di Ernesto Boschi non ha certo avuto fortuna, visto ad esempio il brutto infortunio patito dal neo acquisto Mattia Bertulla proprio alla vigilia dell’inizio del campionato (a proposito, tanti in bocca al lupo Mattia!).

«Ovviamente siamo contenti della nostra partenza – commenta mister Ernesto Boschi – Purtroppo abbiamo avuto questo grosso problema dell’infortunio a Bertulla che ha un po’ scombinato i nostri piani, anche se siamo riusciti a rimediare con l’arrivo di Samuele Ghiglia, che però purtroppo non è ancora potuto scendere in campo visto che, per problemi di lavoro di cui eravamo del tutto a conoscenza, non si può allenare con la necessaria continuità. Comunque, alla fine, la rosa c’è e si va avanti».

Cosa le è piaciuto di più e cosa di meno in questo avvio di stagione rosanero? «Quello che proprio non mi è piaciuto è la troppa aggressività che ho visto nei nostri confronti, scaturita forse dal fatto che in tanti ci considerano i favoriti. In parte ci sta anche, proprio per questo motivo, ma un pizzico più di calma non guasterebbe visto che siamo solo all’inizio del campionato. Credo però che saremmo noi a doverci l’abitudine, specie su certi campi. Quello che invece mi è piaciuto molto è lo spirito col quale i miei ragazzi si sono sempre adattati a questa situazione, conducendo una partita più fisica quando questo era necessario o più tecnica quando si poteva farlo».