Provarci per salvarsi, per poi sperarci (di Davide Firpo)

Entella: “Provarci per salvarsi, per poi sperarci”. Questo è un po’ il mantra biancoceleste in vista della sfida di questa sera contro la Juve Stabia, durante una stagione che, visto il risicato distacco tra le squadre – a parte il Benevento in testa e il Livorno fanalino di coda – ancora una volta mette in luce quanto la cadetteria sia un campionato dalle grandi sorprese.

Per l’Entella sembra ovvio indicare la salvezza come obiettivo primario, essendo non ancora raggiunta matematicamente e trattandosi di una squadra neopromossa. Tuttavia, mettendo in ballo un discorso d’orgoglio, i ragazzi di Boscaglia potrebbero tentare l’impresa; raggiungendo quegli agognati playoff che sarebbero visti come un’importantissima esperienza costruttiva, qualunque verdetto possa venir fuori da essi.

La società chiavarese è un esempio da seguire: piccola, seria, organizzata, ambiziosa e con un settore giovanile fruttifero. Quindi, anche non raggiungendo la massima serie, potrebbe prendere ancora qualche appunto a lezione di final eight, provando a togliersi qualche soddisfazione nel frattempo.

Per adesso ciò è considerato come una previsione “fantasiosa”, perché il presente biancoceleste parla con accento campano, precisamente stabiese.

Al Menti, tana delle vespe, si preannuncia una gara da non sottovalutare: sicché la Juve Stabia si trovi in una posizione di classifica inferiore rispetto ai chavaresi ma, nonostante le varie assenze tra le file gialloblu, la presenza del terzo miglior marcatore del campionato, Francesco Forte, rende ancor di più ostica una sfida molto importante, e anche mister Boscaglia ha voluto preliminarmente richiamare l’attenzione dei suoi ragazzi:

“Mancano sempre meno partite, siamo vicini all’obiettivo ma dobbiamo graffiare: la Juve Stabia non sta vivendo un buon momento, e proprio per questo è temibilissima, quindi dovremmo stare molto attenti, anche perché abbiamo bisogno di punti importanti per essere tranquilli e giocare le ultime gare con meno ansia e pressione”.

Non si sa ancora quale sarà l’esito finale per la stagione dell’Entella, ma dovrà risultare continua e ambiziosa per raggiungere in primis l’obiettivo prefissato e poi, a raggiungimento di esso, iniziare a sognare, perché prima si lotta e poi si sogna.

 

 

 

 

 

Torna alla HOME di DIlettantissimo

DILETTANTISSIMO ESTATE”: OGNI VENERDÌ ALLE 18:30 IN DIRETTA SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE!

E allora seguici sui social! Troverai infatti tante notizie anche sui nostri portali! Siamo su Instagram (@dilettantissimo_official), Facebook (Dilettantissimo) Twitter (@Dilettantissimo), oltre al canale Youtube (Dilettantissimo) dove potrai trovare tutte le puntate di Dilettantissimo, gli highlights, le interviste e tutti i nostri contenuti multimediali!