Mario Abbatuccolo dopo la pronuncia della Corte d’Appello Federale tuona: QUALCUNO È COLPEVOLE, NON VERRÀ INSABBIATO NULLA

Dopo l’uscita del dispositivo emanato dalla C.F.A. e le dichiarazioni di parte del DS del Valdivara mi pare doveroso replicare con un attenta analisi dei fatti….Sin dall’inizio la Rivarolese che rappresento si è sempre attenuta alle norme e regolamenti Federali chiedendo SOLO che fosse fatta chiarezza e venisse punito chi eventualmente non avesse rispettato le regole!or dunque detta sentenza ci dice che Il Torneo Internazionale di Viareggio è equiparabile a qualsiasi manifestazione sportiva calcistica ove possono prendere parte atleti non tesserati per NESSUNA Federazione,nonostante lo stesso Torneo abbia fatto arrivare in Figc documenti ove si attesta che fatte tutte le verifiche del caso nessuna anomalia era emersa sul tesseramento dei giocatori in questione (che allego)!

inoltre faccio presente che il Comitato Tecnico del Torneo di Viareggio che vigila sulla corretta documentazione federale e dei tesseramenti esteri è composta dal Presidente del Comitato Regionale Toscana (o suo delegato),da un rappresentante AIA e il Giudice sportivo territoriale della Toscana (come evidenziato dalla documentazione)anche in questo caso la C.F.A. non ne ha tenuto conto e in accordo con il Legale che ci ha assistito Avv.to Centanaro che ringrazio fattivamente per la professionalità invieremo nell’immediato un esposto alla Procura Federale perché indaghi sul Torneo in questione è sull’operato dei componenti della Commissione Tecnica che dovrebbero garantire la trasparenza dei tesseramenti!in ultimo ma non meno importante prima di proclamare innocenza piena bisognerebbe attendere la fine di tutto in quanto la Procura Federale ha trasmesso al Comitato Regionale Liguria e al Tribunale Federale l’avviso di conclusione indagini dalle quale emerge in maniera inconfutabile le responsabilità e la condotta della Società Valdivara e dei suoi Dirigenti più importanti(anche qui ti allego deferimento)!Concludo confidando che nonostante tutto ho ancora molta fiducia nella Giustizia Sportiva e nei suoi componenti e sono certo che dopo le ulteriori indagini che chiederemo, la verità (quella reale ) verrà sicuramente a galla! inoltre in concerto con il nostro Legale attenderemo l’uscita delle motivazioni del dispositivo della C.F.A. e successivamente valuteremo eventualmente di depositare ulteriore reclamo al Collegio di Garanzia del CONI!