Molassana. FABRIZIO BARSCACCHI: “Gruppo Storico che ha dimostrato il suo valore”

Dopo la salvezza matematica del MOLASSANA abbiamo sentito il FABRIZIO BARSACCHI che da quest’anno ha ricoperto il delicato ruolo dirigenziale di DIRETTORE SPORTIVO oltre ad occuparsi, assiema ad ALFIO SCALA,
delle dinamiche del settore giovanile.
Allora Fabrizio facciamo un bilancio del tuo ruolo:

“Partiamo dicendo che devo ringraziare il presidente GIANNI FRANINI,
per la grandissima opportunità che mi ha dato. E’ andato sulla fiducia visto che avevo appena attaccato gli scarpini al chiodo, e mi ha inserito in un ruolo importante in una squadra che disputa la serie A regionale.
Da esordiente ho sicuramente fatto degli errori, ma ritengo di aver dato il mio contribuito e di aver fatto crescere la società dimostrando che possiamo rimanere in categoria facendo bene.
Non credevo che fosse così dura ricoprire il mio incarico, più difficile che giocare, un ruolo che è molto stressante anche quando vinci poichè spesso e volentieri non riesci a goderti le vittorie perchè spuntano fuori problemi inaspettati, dal Il giocatore scontento da rincuorare, alla parte organizzativa che porta via moltissimo tempo. Paradossalmente si parla molto di più quando si perde di quando si vince.
Il presidente e io ci incentreremo a breve per definire il mio futuro, ho cambiato alcune cose che hanno funzionato, ma ce ne sono altre che vanno migliorate.

Parliamo della parte sportiva:
“Il MOLASSANA si è salvato gettando le basi per un buon futuro. Siamo partiti molto bene al di sopra delle nostre aspettative. Nel girone di ritorno abbiamo fatto un po’ peggio del nostro reale potenziale, ma in definitiva abbiamo mantenuto le aspettative di inizio campionato dimostrando che abbiamo un gruppo eccezionale che è cresciuto nel tempo.
Sono molto contento perchè questo è il gruppo storico che qualche anno fa con lo stesso allenatore, CORRADO SCHIAZZA,
che è retrocesso dall’Eccellenza anche in maniera immeritata, mi riferisco allo sfortunato pareggio di Santa Margherita, con un risultato diverso che era anche meritato, il MOLASSANA, squadra di cui ancora non facevo parte, avrebbe avuto la possibilità di disputare il play out.

Lo stesso gruppo con lo stesso allenatore, ha ottenuto prima il ritorno in ECCELLENZA e poi la salvezza in categoria.
Giocatori che oggi hanno dimostrato quello che valgono. Giocatori che spesso sono stati sottovalutati da vari addetti ai lavori e che hanno dato prova della loro forza mentale e tecnica.
I numeri non tradiscono mai e dopo la retrocessione e la risalita questi giocatori hanno dimostrato il loro valore e sopratutto che sono bravi quanto gli altri che giocano in queste Categoria