Novità importanti al Real Valdivara che cambierà l’organigramma societario e la denominazione: da REAL VALDIVARA in ASD 5 TERRE VALDIVARA. Uno dei primi tasselli è l’introduzione della nota Team Manager e responsabile della comunicazione NUNZIA IMPERATO. Di seguito il comunicato ufficiale e l’intervista esclusiva a NUNZIA IMPERATO.

Il Valdivara si assicura la presenza in prima squadra per il campionato di Eccellenza ligure di Nunzia Imperato.
La Team Manager già impegnata in passato con la Sarzanese in serie D, per poi approdare al Magrazzurri nello staff di mister Sabatini, conclusa la parentesi Orange al Colli di Luni, ricoprirà il medesimo ruolo nella società di Beverino del neo Presidente Plotegher. Le sarà affidato unitamente al ruolo di Team Manager e avrà  anche l’incarico di addetto stampa.
Il Presidente e la società tutta le danno il benvenuto augurandole soddisfazioni e successi per la prossima stagione sportiva.

 

D. Ciao Nunzia dopo il Magra azzurri e il Colli di Luni si riparte da una nuova sfida.
Come mai hai scelto Asd 5 terre Real Valdivara?

  • Beh direi che ho accolto con grande soddisfazione la chiamata del neo Presidente Giovanni Plotegher. Mi hanno voluta ed ho risposto in maniera lusingata PRESENTE! Ci siamo scelti è la risposta che mi piace di più.

D. Hai appena svelato il nome del neo presidente che sarà PLOTEGHER, come si comporrà l’otganigramma societario? Che ruolo ricopriranno l’ex presidente Paolo Schiaffino, il
Vice Presidente Carmelo Buonanodda, il Direttore Sportivo Alessandro Ferrari e Angelo Rosi?

  • L’organigramma societario è in ristrutturazione, ma te ne darò io stessa comunicazione visto che come nelle altre società mi occuperò anche della comunicazione con la stampa.

D. Hai detto organigramma in ricostruzione. Anche la squadra si sta componendo ci sarà qualche giocatore del tuo vecchio gruppo che potrebbe seguirti?

  • Potrebbe essere.
    Questo è un momento di movimenti di mercato, e il gruppo di cui facevo parte, come tu sai, era dotato di tanti giocatori di qualità ciò vuol dire che loro in questo momento hanno tante richieste. Vedremo….

D. Dopo un anno in Promozione ricominci dal campionato di Eccellenza cosa ti aspetti?

  • Dopo i trascorsi importanti al Magrazzurri c’è stata l’esperienza al Colli che, come sappiamo tutti, non è andata come tutti speravamo. Ritornare in Eccellenza è stimolante ma il mio contributo è sempre stato lo stesso indipendente dalla categoria nella quale sono stata.

D. Quale ruolo andrai a ricoprire?

  • Se fossi un giocatore sarei un centrocampista, ma visto che non la sono ricoprirò come al solito il ruolo di Team Manager

D. E se fossi un centrocampista di che natura: contenimento, tanta corsa o regista?

  • Sarei sicuramente un regista. Non mi piace correre da buona partenopea sono sfaticata, risata finale

D. Delle precedenti esperienze cosa metti in valigia?

  • Nella mia valigia continuo a portare con me: la passione, la professionalità e la cura verso rapporti umani. Quest’ultima è imprescindibile per fare un buon lavoro. Mi piace essere ricordata da tutti in maniera lodevole, perché è una grande soddisfazione.

D. Che tipo di campionato pensate di fare?
Tranquilla salvezza, puntare a fare un buon campionato a ridosso delle prime, o un campionato da mina vagante stile il tuo Magra Azzurri?

  • “La mina vagante” è la risposta che mi piace di più. Porsi degli obiettivi è sempre importante, ma partire con un low-profile è indispensabile per fare questo tipo di exploit.

D. Dopo diversi anni insieme ti separi da mister Sabatini che andrà al Ligorna. Nonostante il campionato al di sotto delle aspettative con il Colli di Luni il vostro gruppo ha sempre alta considerazione nell’ambiente. Come lo spieghi?

  • Questa tua considerazione mi fa molto piacere. Continuiamo ad essere un gran gruppo tuttora anche fuori dal campo di calcio. Separarmi da mister Sabatini la vedo solo come una opportunità di crescita. Stimo Gabriele davvero tanto e da lui ho imparato tante cose. È una gran persona come tutti gli altri “miei” ragazzi a cui auguro il meglio. La stima e l’amicizia sono sentimenti che vanno oltre il rettangolo di gioco.

D. Al 5 Terre Real Valdivara Troverai mister CORRADO che analogie ha con Sabatini?

  • Troverò mister Corrado?!?!?
    E tu cosa ne sai? Ovviamente scherzo!!!
    Si troverò Marco Corrado, le analogie che lo accomunano a Sabatini sono sicuramente grandissima competenza nel preparare le gare, determinazione, ambizione e un’umanità di altissimo spessore.
    La differenza sostanziale è che uno e biondo l’altro mi sembra sia castano. Poi controllo meglio, di sicuro Gabriele ha più capelli.

D. È inusuale che una donna faccia parte parte del mondo del calcio dilettante e in particolare che sia integrata come dirigente.
Cosa ti ha spinta in questa direzione?

  • Lo sport è sempre stato una mia grande passione e infatti mi sono diplomata all’ISEF.
    Sui campi di calcio ci sono sin piccola, grazie a mio papá che ha sempre vissuto in quest’ambiente rivestendo anche la carica di Presidente del prestigioso Portici 1906. La domenica lui era con la squadra ed io al suo seguito. Il grande amore per mio padre mi ha trasmesso questa passione che ho nel DNA e proseguire a fare la dirigente in prima persona significa farlo continuare a vivere attraverso me, poi lui avrebbe voluto un maschio proprio per questo è non potevo deluderlo.

D. Ultima domanda il nome della società verrà modificato. Quale è il motivo?

  • Credo che in una riorganizzazione e ristrutturazione che si rispetti anche la rivisitazione del nome può e deve avere la sua valenza. Senza perdere di vista che si tratta comunque del Valdivara, società che sia come settore giovanile che come prima squadra ha dei trascorsi molto importanti.
    Aggiungere il nome delle 5 TERRE, logisticamente vicino a Beverino, è importante per dare valore e pubblicizzare il bellissimo territorio nel quale viviamo.