L’Olimpic P.P. riparte da quanto di buono fatto l’anno scorso e, se consideriamo che sia la prima squadra che la Juniores, sono arrivate ai play off, non è poco, grande il lavoro fatto da Mario Ponti con cui è stato un privilegio lavorare e da Luca Cavanna a loro così come ai ragazzi che abbiamo dovuto salutare per far posto ai fuoriquota auguro le migliori soddisfazioni professionali; i 13 confermati dello scorso anno sono lo zoccolo duro su cui il nuovo mister Roberto Meligrana potrà contare, la scelta di puntare su di lui nasce dalla grande amicizia che non può e non deve però far passare in secondo piano la bravura e professionalità,se a ciò aggiungiamo la  competenza ed esperienza del nuovo responsabile dell’area tecnica Stefano Bricola direi che siamo messi bene , fondamentale il loro contributo per completare la squadra così come quello del mio primo collaboratore il Team Manager Marco Lavoratorini instancabile dirigente così come i responsabili del settore giovanile e scuola calcio Massimo Cambi e Alessandro Valeri , ma dovrei citarli tutti – aggiunge “Mimmo” Zappia – è impossibile rimanere indifferenti vedendo il grande impegno e lavoro di qualità profuso da tutte le componenti tecniche e dirigenziali a partire dal presidente Reverberi fino all’ultimo dei collaboratori sia nel quotidiano così come nelle varie manifestazioni che ci vedono protagonisti come la “Maratona del pesto” autentico bagno di folla per la quale abbiamo ricevuto tanti complimenti e il “Coldesina” attualmente in svolgimento, per quel che concerne l’organico sarà in gran parte composto da giovani fuoriquota come i ’95 Gullone e Rucco (mi aspetto da loro le ottime cose viste lo scorso anno) i ’96 Andrea Biamino portiere ex San Desiderio , Alessandro Carrus difensore e Martin Shahaj centrocampista dai “cugini” della Praese (dal quale arriva anche l’esterno Daniele Nania)  Francesco Musicò attaccante dal Little e i ’97 promossi in prima squadra dalla Juniores Lorenzo Molinari, Elyasse Nasma e Yassine Nasma , altra faccia nuova è quella di Simone Martinoia esterno dal Bogliasco mentre alla voce conferme importanti quelle dei già citati Gullone e Rucco di Abbaduto Pittaluga Perazzo Risso Vicini, se poi la sfortuna decide di abbandonare Luca Varone e Michele Colella (raramente insieme negli ultimi due anni visto i rispettivi infortuni ) allora siamo tranquilli alla voce segnature , ma visto che poi i goal poi bisogna anche non subirli ecco la conferma del portiere Asso di capitan Bonadio di “evergreen” Fazio e del fresco di patentino (attento Meligrana ) Vigogna.