«Con la presente la società ASD VECCHIAUDACE CAMPOMORONE comunica il nuovo organigramma societario, le riconferme e le novità per la stagione calcistica 2020/2021.

ORGANIGRAMMA SOCIETARIO

In vista della prossima stagione – considerata un’annata fondamentale in quel processo di rinascita iniziato lo scorso anno e in parte condizionato dalla situazione che ha colpito tutti nei mesi precedenti -, la Vecchiaudace Campomorone ha confermato in parte lo staff dirigenziale con novità importanti in merito. Alla corte del Presidente MARCELLO SCOTTO e del vice presidente MARIO PESCIA, sono confermatissimi DAVIDE GIACOBBE in qualità di Direttore Sportivo, NOEMI MIETTA nel suo imprescindibile ruolo di Segretaria della Società e GABRIELE MIETTA e GIANNI PUTZOLU col ruolo di Dirigenti; senza dimenticare GIANFRANCO “CICCIO” FRIGERIO, tuttofare arrivato a Dicembre ed entrato in società dalla porta principale.

La novità più importante riguarda il ruolo di Direttore Generale che verrà ricoperto da SIMONE MAGGI, entrato in società la scorsa stagione e promosso grazie al lavoro svolto sul campo e non solo. Nei prossimi giorni saranno resi noti altri ingressi societari importanti per dare ulteriore linfa e forza all’idea di tutta la dirigenza.

STAFF TECNICO

Alla guida della prima squadra è confermatissimo il tecnico GIANNI MIGLIACCIO. Con il quale è stato intrapreso un percorso destinato a durare e a portare i successi che l’allenatore ha dimostrato di poter conseguire e di meritare. A mister Migliaccio verranno affiancati due collaboratori sul campo (un vice allenatore e un preparatore dei portieri) e un Team Manager, ruolo lo scorso anno ricoperto da Simone Maggi.

PRIMA SQUADRA

Si lavora alacremente per allestire una formazione competitiva e in grado di figurare come una delle protagoniste del prossimo campionato di Prima Categoria, in tal senso la dirigenza ha lavorato sulla conferma dello zoccolo duro che l’anno scorso ha sposato l’idea della Vecchiaudace – nonostante non navigasse in acque tranquille -. ALBERTO MURATORE e DIEGO SANGIULIANO, i capitani della formazione biancoblù: il primo autentica bandiera, il secondo giocatore e uomo fondamentale per esperienza, appartenenza e dimostrazione di professionalità e orgoglio sportivo saranno i pilastri su cui costruire tutto il telaio tecnico.

Rimarrà LUCA ROSATI, nonostante le tante richieste in categoria superiore, e sarà l’autentica punta di diamante di un reparto che annovera anche l’esperienza di LEO MIGLIACCIO, anima del gruppo, e il talento di GIANLUCA MIGLIACCIO, anch’esso molto richiesto, ma per nulla intenzionato ad abbandonare la nave. Ad essi vanno ad aggiungersi giocatori e uomini di spessore come LEONARDO MIGLIACCIO e GABRIELE BURRI

A un passo il rinnovo del rapporto coi due “pezzi” più pregiati della rosa, CHRISTIAN SANNA e MARCO RASO, oggetto del desiderio (e delle telefonate) di mezza Liguria ma sempre più convinti dal buon lavoro della nuova società. Un lavoro che porterà in maglia bianco-blu giocatori in grado di fare quel salto di qualità auspicato e iniziato la scorsa stagione. A breve inizieranno le ufficialità anche dei nuovi arrivi e delle riconferme dei restanti componenti della rosa.

IL CAMPO

Dopo stagioni positive e felici a Serra Riccò, la Vecchiaudace ha una nuova casa. Dovuti i ringraziamenti alla società del SERRA RICCO’, ai suoi dirigenti e ai gestori del bar che non hanno mai fatto mancare nulla alla società sotto tutti i punti di vista, tecnico, professionale e umano. Dovuti anche, però, i ringraziamenti alla società RAPALLO RIVAROLESE, con la quale è stato stretto un accordo per disputare preparazione, partite casalinghe e allenamenti presso lo storico impianto del Torbella. Ringraziamento particolare al DG MARIO ABBATUCCOLO e al responsabile del settore giovanile OTTONELLO per la calorosa accoglienza e disponibilità.

Nei prossimi giorni arriveranno altre interessanti novità e sopratutto altri nomi sia per quel che riguarda lo staff tecnico e dirigenziale; sia per quanto riguarda la Prima Squadra, a confermare lo straordinario lavoro che il Presidente Scotto, il Direttore Maggi, il DS Giacobbe e il vice presidente Pescia stanno svolgendo coadiuvati dalla competenza tecnica del mister Gianni Migliaccio. A tutta la Vecchiaudace da parte della dirigenza va il più grosso in bocca al lupo per la stagione sportiva che partirà ufficialmente tra qualche giorno.

PRIME IMPRESSIONI

Pres. Marcello Scotto: “Stiamo continuando quel processo di rinnovamento societario iniziato lo scorso anno e che nella stagione ormai alle porte dovrebbe essere il completamento di un lavoro lungo e meticoloso, da parte mia e dei miei collaboratori. La società è stata potenziata, lo staff tecnico anche, ora, da quando si potrà, inizieremo a intervenire anche sulla prima squadra. Le conferme ottenute dal DG Maggi e dal DS Giacobbe sono una base di partenza più che ottima per cercare di essere protagonisti in campionato, come colpevolmente non lo siamo stati nella strana stagione dell’anno scorso. Siamo straniti e allo stesso tempo contenti per il nuovo campo, straniti perchè a Serra lasciamo un pezzo di cuore, ma sarà un arrivederci. 

Contenti perchè a Rivarolo abbiamo trovato quell’ambiente e quell’accoglienza che cercavamo e che solo in un impianto storico come il Torbella potevamo trovare. Ringrazio in tal senso il Serra Riccò per tutti questi anni insieme, e il Rapallorivarolese per l’accoglienza da Serie A che ci ha riservato. Ora, come si suol dire, la palla passa ai miei preparatissimi dirigenti e al mister per il completamento della rosa; io il Vice Presidente Pescia e il DG stiamo preparando alcune novità dirigenziali e societarie epocali per una realtà come quella della Vacchiaudace. Basta parole adesso, passiamo ai fatti e speriamo di poter tornare tutti a fare calcio come si faceva prima del Covid-19.

Vice Pres. Mario Pescia:

C’è un entusiasmo positivo sia nei ragazzi sia nei dirigenti. Il Presidente sta potenziando la società, le nuove figure che entreranno porteranno linfa e idee importanti per il futuro. Dal mio punto di vista c’è una grande fiducia nel lavoro di Maggi e Giacobbe che hanno riconfermato un blocco importante di giocatori e che son sicuro porteranno a vestire i nostri colori giocatori di valore umano e anche tecnico. Sono contento che i ragazzi arrivati l’anno scorso a Dicembre con grande orgoglio e coraggio abbiano deciso di rimanere per dimostrare che la situazione in cui eravamo coinvolti era solo un caso. 

Una sorta di annus horribilis che può capitare a chiunque e dal quale comunque sono convinto che ci saremmo tirati fuori. Il Mister è carico, il nuovo campo mi piace perchè permea di storia e noi la storia la vorremmo scrivere, quella della Vecchiaudace ovviamente… A Rivarolo ritrovo un amico come Mario (Abbatuccolo, ndr), a Serra lascio tanti amici coi quali non si interromperà ovviamente nessun tipo di rapporto anche perchè negli anni c’è stata un’ottima collaborazione.

Sono davvero fiducioso, ho parlato con lo staff e vi posso anticipare che le idee che hanno Maggi, Giacobbe e Migliaccio mi faranno divertire tanto, e spero che facciano divertire tutti; sempre nello spirito e nella correttezza che contraddistingue la nostra piccola società che in quest’anno come non mai ha forse deciso cosa vuol fare da grande…

DG Simone Maggi:

Sono contento e motivato per la fiducia che mi ha dato il Presidente. Qui alla Vacchiaudace ho trovato una società che quando ha persone con idee e competenze, invece che metterle da parte, le promuove dandogli spazio per agire e fare. Cosa rara in tutti gli ambiti e in particolar modo in questo. Spero solo di essere una di queste persone e di ripagare la fiducia con i risultati, non sportivi ovviamente. Quelli credo siano solo la logica conseguenza di un buon lavoro. Il risultato primario è quello di far crescere in primis la società, poi la Prima Squadra per non trovarci in una situazione come quella della passata stagione.

Ci ha salvato una decisione, a mio modo di vedere difficile ma giusta, ma siamo consci di due cose: la prima è che non ci dobbiamo trovare più in quella situazione, la seconda che il campionato non sarebbe finito così, anche se non si può dimostrare. 

Cercheremo di farlo la prossima stagione. Il ruolo che mi è stato affidato è stimolante e divertente. Stiamo potenziando la società con persone competenti che proprio per questo spesso sono state messe da parte in altre realtà, è ironico ma è così, e dal punto di vista tecnico con il DS Giacobbe e con il mister Migliaccio stiamo già pensando alla nuova rosa. Una rosa che parte dalle riconferme di coloro che si stanno dimostrando uomini veri, mi riferisco ai Muratore, Rosati, Migliaccio, Sangiuliano, Sanna, Raso e via dicendo con i quali si sta stringendo una sorta di patto di ferro per essere protagonisti nella prossima stagione.

Dal 1 di Luglio interverremo in entrata e in uscita per completare la squadra al più presto. I nomi sul taccuino sono tanti e forti, i valori umani la primaria caratteristica richiesta. Mi unisco ai ringraziamenti per il RapalloRivarolese, al Torbella vogliamo erigere il nostro fortino e anche la nostra stanza dei bottoni per tutte le novità che riguarderanno la Vecchiaudace. E non saranno poche…c’è amibizione, dobbiamo solo coltivarla nel modo giusto”».

TORNA ALLA HOME DI DILETTANTISSIMO