Quella che si sta vivendo, in casa CDM Genova, è sicuramente la settimana più importante fin qui: sabato scorso la prima in Coppa Italia contro l’L84, oggi trasferta sempre in Coppa Italia in casa del Città di Asti (che Dilettantissimo vi trasmetterà in DIRETTA STREAMING sulla nostra pagina Facebook) e poi fra tre giorni il debutto storico in A2 al Paladiamante contro il Mantova. E noi, per fare il punto della situazione, siamo andati a fare qualche domanda a mister Michele Lombardo.

Mister, se c’è una cosa che ha detto la partita di sabato contro L84 è che, al di là della rabbia per un ko probabilmente immeritato, la squadra c’è e può giocarsela alla pari contro ogni avversario. «Assolutamente sì – replica il tecnico della CDM – La squadra è viva, sta bene fisicamente, tatticamente e tecnicamente. E’ pronta per giocarsela con tutte a viso aperto. Abbiamo cambiato modo di giocare anche se poi ci saranno partite in cui attueremo una tattica leggermente diversa ma la nostra filosofia di gioco è questa».

Oggi trasferta in casa di Asti: gara decisiva per il destino di Coppa Italia. Che gara vedremo? «L’avversario è un buonissimo avversario, ha un buon roster su cui sono stati inseriti acquisti importanti perché giocatori Douglas Corsini non hanno bisogno di presentazioni. Hanno fatto ottimi innesti, andremo su per giocarcela a viso aperto, magari con qualche defezione per problemi di lavoro e cambiando qualcosina a livello tattico però andremo tranquilli e consapevoli di andare a fare la nostra partita. E per vedere se riusciamo a portare a casa i tre punti che ci consentirebbero di sperare in un eventuale passaggio del turno».

Tre giorni dopo, storico debutto in A2: a Genova arriva il Mantova. Che avversario è? «Non conosco il collettivo ma solo qualche singolo – prosegue Lombardo – Conosco molto bene l’allenatore che è sulla piazza da anni, io giocavo ancora e lui allenava già quindi è un tecnico molto, molto preparato. Ho visto però il risultato che hanno fatto contro Carrè Chiuppano quindi presumo siano una buona squadra. Non ho ancora avuto modo di studiare se fanno cose particolari a livello tattico ma il mio motto è “rispetto per tutti e paura di nessuno”. Li aspettiamo e vediamo cosa succede».

La tua squadra però sta crescendo, soprattutto fisicamente, allenamento dopo allenamento. Questo l’ha detto anche la sconfitta di sabato. «Sì, anche perché se non stai bene fisicamente, con il nostro modo di giocare di quest’anno, dureresti pochissimo – conclude Lombardo – Se certi giocatori restano abbastanza in campo è perché stanno bene fisicamente e con quel modo di giocare devi per forza stare bene, sennò non riusciresti a farcela e saresti costretto a cambiare modulo di gioco».

E allora appuntamento stasera per Città di Asti-Cdm Genova, secondo impegno di Coppa Italia per la formazione di Michele Lombardo. Non perdete la gara in DIRETTA STREAMING sulla pagina Facebook di Dilettantissimo: stasera a partire dalle 20.30 circa.